Site Overlay

10 ceppi di cannabis per il dolore

Finalmente, le persone che vivono con il dolore hanno delle scelte oltre gli oppioidi e i FANS. Grazie alla cannabis medica, le persone possono ora trattare il loro dolore e l’infiammazione senza pericolosi effetti collaterali, inclusi danni al fegato o ai reni, ulcere allo stomaco, dipendenza e assuefazione, e overdose. Come se questo non fosse un motivo sufficiente, insieme alla scelta di ottenere il vostro sollievo con la cannabis medica ci sono più scelte!

La cannabis medica ti dà delle scelte

La cannabis medica è disponibile in molte varietà. E per un po’ di tempo, mentre i legislatori stavano tentennando verso la Buona Nave Cannabis, gli intenditori – e in parte i ricercatori – stavano cercando di capire quali ceppi avessero quali effetti e caratteristiche. Poi i coltivatori hanno iniziato a replicare e incrociare per produrre ceppi di cannabis con profili molto specifici e spesso ambiti.

Ceppi di cannabis – ricette genetiche di sollievo

Quindi, i ceppi di cannabis ottengono i loro effetti e caratteristiche dalla loro genetica. Queste genetiche hanno determinate concentrazioni di particolari cannabinoidi, terpeni, flavonoidi e altri nutrienti della pianta. Stiamo imparando sempre di più sulla ricetta genetica di questi ceppi e su come contribuiscono a certi effetti terapeutici.

Anche il modo e il luogo in cui le piante di cannabis sono coltivate (al chiuso, in serra, all’aperto) giocano un ruolo importante. Il sole dà sempre un profilo terpenico più robusto, per esempio, mentre la coltivazione indoor permette una maggiore messa a punto genetica.

Shopping di varietà di cannabis per il dolore e non solo!

Il punto è che potete scegliere quale varietà funziona meglio per i vostri sintomi. E puoi anche adattarli al tuo stile di vita. Potresti scegliere due ceppi: uno che allevia i tuoi dolori durante il giorno, ma è abbastanza edificante da permetterti di essere produttivo; e uno per la sera che ti rilassa nel profondo del corpo mentre mette un freno al tuo dolore durante la notte.

Come bonus, puoi anche scegliere il tuo ceppo in base al gusto. Proprio così, proprio come il vino o la birra artigianale, la cannabis ha delle caratteristiche che influenzano l’aroma e il sapore che sperimentate. Questo è causato da particolari terpeni e flavonoidi che contribuiscono anche agli effetti. Alcune parole comunemente usate per descrivere i ceppi sono agrumato, terroso, speziato, skunky e gassoso. Oxy non potrebbe mai offrire questo.

Come la cannabis medica aiuta il dolore

Noi umani abbiamo usato la cannabis per le sue proprietà medicinali per molto tempo. RAPHAEL MECHOULAM è un chimico organico meglio conosciuto per il suo lavoro di una vita nel campo della scienza dei cannabinoidi. Nel primo capitolo di Cannabinoidi come agenti terapeutici, Mechoulam delinea per noi i molti e vari modi in cui la cannabis è stata usata storicamente. Per quanto riguarda il suo uso per il dolore, ci sono prove che gli antichi Assiri la usavano per l’artrite. C’è un resoconto dell’antica Grecia in cui si dice che veniva usata per “un’ulcerazione nella parte bassa della schiena”, e più tardi, nel primo secolo d.C., la cannabis veniva usata per trattare il mal d’orecchi, l’infiammazione delle articolazioni e l’indolenzimento dei muscoli.

Mentre le prove storiche e aneddotiche hanno la loro importanza, anche la ricerca scientifica è importante, non tanto per dimostrare che la cannabis tratta effettivamente il dolore (anche se molte istituzioni insistono su questo), ma perché ci permette di mettere a punto e ottimizzare la cannabis come trattamento.

Cosa dicono gli studi sulla cannabis

Secondo una revisione guidata da Harvard di 28 STUDI SUI CANNABINOIDI e sul loro uso nel trattamento di problemi medici e di dolore, ci sono prove di qualità che supportano la cannabis come un modo per trattare il dolore cronico.

Tra gli studi esaminati, tutti e sei gli studi specifici sul dolore cronico hanno riportato un sostanziale miglioramento con l’uso della cannabis.

Inoltre, uno STUDIO DELL’UNIVERSITÀ DEL MICHIGAN del marzo 2016 e pubblicato sul Journal of Pain ha mostrato che la marijuana:

  • Migliora la qualità della vita.
  • Riduceva l’uso di oppioidi di una media del 64%.
  • Riduce gli effetti collaterali di altri farmaci.

Il corpo crea i propri endocannabinoidi e altre sostanze chimiche simili alla cannabis che rispondono all’infiammazione e al dolore. La cannabis funziona bene per alleviare il dolore attraverso l’uso della complessa rete di recettori dei cannabinoidi nota come sistema endocannabinoide (ECS). Questo sistema regolatore principale serve a mantenere l’equilibrio e il benessere (omeostasi) nel vostro corpo. Questo include il trattamento del dolore e dell’infiammazione.

Ora che la cannabis non è così rigidamente regolata e proibita dal governo, i ricercatori stanno correndo per capire di più su come i fitocannabinoidi (cannabinoidi vegetali) lavorano con l’ECS del corpo.

10 ceppi di cannabis per il dolore

Per aiutarvi a trovare la giusta varietà di cannabis medica per trattare il vostro dolore e l’infiammazione, abbiamo curato una lista di 10 ceppi popolarmente riconosciuti per fare proprio questo. Nella lista, descriviamo gli effetti e le caratteristiche di ciascuno in modo che tu possa decidere se vale la pena provare.

1. ACDC

Questa varietà a dominanza sativa ha un’alta concentrazione di CBD e THC, il che significa che fa sparire ogni tipo di dolore (secondo gli utenti), mentre vi mantiene sollevati e lucidi (grazie, CBD). ACDC regalerà al vostro naso un aroma di terra e pino con sapori di erbe e spezie.

2. Blueberry Kush

Piacevoli note di bacche ed erbe terrose introducono gli effetti di questa varietà Indica, che indica il rilassamento di tutto il corpo. E’ un ottimo modo per finire la giornata, specialmente se il dolore e il disagio ti hanno avvolto e teso, o se soffri di insonnia.

3. Harlequin

Gli utenti si innamorano di questa varietà per i suoi effetti antidolorifici. La dominante Sativa Harlequin rilassa senza sedare e allevia senza intossicare grazie alla sua alta quantità di CBD. Questa opzione pastosa ed equilibrata per il giorno è popolare tra i pazienti che soffrono di dolori artritici, malattie neurodegenerative o lesioni cerebrali. I sapori dolci e simili al mango delizieranno le vostre papille gustative e termineranno con un’esalazione liscia e legnosa.

4. Blue Widow

Questa intrigante varietà è nota per i suoi effetti calmanti ed edificanti. Ma attenzione, a dosi elevate, può rendere sonnolenti. La robusta produzione di resina di Blue Widow e l’abbondante THC apportano proprietà antinfiammatorie, rendendola una scelta dei consumatori per i dolori da artrite. Preparatevi ad un aroma forte e dolce che avrà sentori di agrumi acidi e pino. A volte questo ceppo si chiama Berry White, Blue Venom e White Berry.

5. Cannatonic

Alto CBD, basso THC e ampi terpeni, fanno di questo ceppo ibrido una varietà perfetta per il riposo durante il giorno. Chi soffre di dolore cronico cerca Cannatonic per i suoi effetti terapeutici che non impediscono la produttività, la creatività o l’interazione sociale. Come bonus, i suoi effetti sono accentati da un bouquet floreale aromatico e da accenni di spezie che portano ad un sapore dolce e leggermente agrumato.

6. Canna-Tsu

Questo amato ibrido a dominanza sativa è un’altra varietà ricca di CBD e terpeni che riduce efficacemente il dolore con effetti psicoattivi minimi. E mentre stai ottenendo quella seria potenza di CBD, puoi sperimentare un aroma leggermente acido seguito da un pastoso profumo di pino. Il suo sapore è legnoso e agrumato.

7. Jack Herer

Un ceppo ibrido famoso quanto il suo omonimo, l’attivista Jack Herer. Di solito pesa sul lato sativa, Jack Herer combatte il dolore mentre promuove effetti beati, lucidi e creativi. E’ un’opzione popolare per i pazienti che sperimentano sintomi di dolore generale così come depressione, ansia, PTSD, ADHD e altro. Il suo sapore è dominante di agrumi con note di pino e skunk.

8. Sour Diesel

Per coloro che amano un sapore pungente, questo ceppo sativa è un altro pesante THC, basso CBD ceppi di cannabis medica. Ma agli utenti piace per l’uso diurno. Produce effetti cerebrali energizzanti e sognanti ad azione rapida che fanno svanire il dolore, lo stress e la depressione in un sollievo duraturo. Sfoggiando un odore accattivante di skunk, benzina e limone, il suo sapore è più o meno lo stesso, ma più terroso con una spruzzata di scorza di agrumi. Sour Diesel è sicuramente per coloro che amano l’esperienza della cannabis dank.

9. Granddaddy Purple

Questa varietà a dominanza Indica è stata un po’ di tempo, circa 15 anni. Può essere potente, quindi è ottimo per il dopo cena o per l’uso a letto. I pazienti usano Granddaddy Purple per alleviare i sintomi del dolore, spasmi muscolari, stress, insonnia e altro. Per quanto riguarda l’aroma, Granddaddy Purple è dolce, agrumato e terroso con note di uva e frutta succosa che spuntano fuori. Aspettatevi che il gusto sia deliziosamente dolce con uva e bacche.

10. GSC (Girl Scout Cookies)

Questa varietà ibrida è ben nota per produrre una sensazione di relax in tutto il corpo ed è popolare tra le persone che soffrono non solo di forti dolori ma anche di nausea e perdita di appetito. Il suo aroma dolce e terroso vi farà cadere in un sapore dolce che vi farà atterrare all’ultimo piano dell’euforia. Vacci piano, però, finché non sei certo di quanto puoi reggere.

A Elevate Holistics siamo felici di aiutarvi a tenervi in sintonia con i ceppi e i loro effetti specifici, in modo da poter trovare più facilmente ciò che funziona per voi. Se sei interessato e pronto a vedere un compassionevole medico MMJ online allora non cercare oltre…PRENOTA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.