Site Overlay

Altri articoli

Mentre alcuni arrampicatori preferiscono ripide falesie all’aperto con strapiombi difficili da negoziare, altri preferiscono la relativa sicurezza dell’arrampicata indoor. Qualunque tipo di arrampicata si preferisca, i muscoli utilizzati sono molto simili. L’arrampicata è un’attività di tutto il corpo, ma ci sono alcuni muscoli che devono lavorare più duramente di altri per tirare il corpo verso l’alto contro la gravità.

Latissimus Dorsi

Il muscolo principale utilizzato nell’arrampicata sono i dorsali, abbreviazione di latissimus dorsi, che si trova sul lato della schiena. Questo grande muscolo a forma di ala è responsabile della trazione delle braccia verso il basso e verso l’interno quando ci si tira verso l’alto con le braccia. Gli scalatori sviluppano questo muscolo eseguendo lat pull downs o chinups usando una varietà di posizioni della mano e metodi di allenamento della resistenza.

Bicipiti Brachii

Situato nella parte anteriore della parte superiore del braccio, il bicipite brachii – letteralmente il muscolo a due teste del braccio – è responsabile della flessione del braccio. Comunemente chiamato bicipite, il bicipite lavora insieme ai dorsali per tirare il corpo verso l’alto. A causa delle loro dimensioni relativamente piccole, i bicipiti spesso si affaticano prima dei più grandi e potenti dorsali. I bicipiti forti sono particolarmente importanti sulle vie ripide o quando si affronta uno strapiombo.

Flessori dell’avambraccio

Ci sono numerosi muscoli che sono responsabili della flessione delle dita e degli avambracci in modo da poter afferrare la roccia. Questi muscoli sono chiamati collettivamente flessori dell’avambraccio e comprendono muscoli come il flessore del carpo ulnare, il flessore del carpo radiale e il flessore del pollicis longus. Salite lunghe o faticose possono lasciare questi muscoli ingorgati di sangue e sentirsi molto tesi e affaticati. Gli scalatori chiamano questa sensazione “pompaggio”. Una volta che gli avambracci sono pompati, è solo una questione di tempo prima che la presa ceda e si cada o si debba fare una pausa senza mani prima di continuare la scalata.

Gastrocnemio e soleo

Gli arrampicatori passano molto tempo in equilibrio su punti di appoggio molto piccoli e spesso devono sostenere tutto il peso del corpo su un piede. Le scarpe da arrampicata sono progettate per mantenere il piede rigido e fornire una leva rigida dalle punte dei piedi ai tuoi potenti muscoli del polpaccio. Avete due muscoli principali del polpaccio: il gastrocnemio e il soleo. Se passi molto tempo sulle punte dei piedi, potresti scoprire che i tuoi muscoli del polpaccio iniziano a tremare per la fatica. Gli scalatori chiamano eufemisticamente questa condizione “disco leg” perché sembra che stiate battendo il piede su una musica veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.