Site Overlay

Come ottenere il miglior sapore da un RDA o da un serbatoio

Come qualcuno che sta svapando da oltre sei anni, ho avuto il lusso di sperimentare con più costruzioni di quante ne possa contare. Ho usato rebuildables per la maggior parte del mio tempo di vaping e per me, la cosa più importante è sempre stata la produzione di sapore.

Se guardate online, vedrete molte guide su come ottenere il “miglior” sapore e mentre molto del risultato finale dipende dalle preferenze personali, sento di aver trovato un metodo di costruzione che produce grandi risultati per la maggior parte delle persone.

A mio parere, ci sono quattro elementi chiave per ottenere un grande sapore e li sto rompendo oggi.

1. Tipo di bobina:

La scelta della coil è il punto di partenza per qualsiasi costruzione e ci sono così tante varietà in questi giorni, ognuna delle quali porta proprietà diverse al tavolo. Dalle costruzioni più elementari a filo tondo, con un tempo di salita istantaneo, alle enormi bobine esotiche, che possono gestire quantità folli di potenza, c’è qualcosa per tutti i gusti. A mio parere, se siete alla ricerca di sapore, l’opzione migliore è una bobina da qualche parte nel mezzo di questo spettro.

Per questo motivo, mi sono stabilito su un semplice Fused Clapton come mio andare a quando si cerca di ottenere grande sapore da un atomizzatore standard 22mm-25mm. Trovo che una Fused Clapton di 3mm di diametro interno con 2 nuclei di filo da 26g e un avvolgimento esterno di 38g o 40g fornisce il miglior compromesso tra tempo di salita, gestione della potenza e produzione di sapore.

Queste specifiche possono cambiare leggermente per atomizzatori estremi. Gli atomizzatori particolarmente grandi possono beneficiare di un triplo o addirittura quadruplo nucleo Fused Clapton, mentre gli atomizzatori molto piccoli possono beneficiare di un diametro interno più piccolo di 2,5 mm. A mio parere, gli esotici particolarmente grandi, come le graffette incorniciate, eccellono maggiormente nella produzione di vapore e nella gestione della potenza, senza conferire alcun aumento notevole alla produzione di sapore.

Il Fused Clapton da 3mm 2*26/38 è la mia coil “di riferimento”, che funziona meravigliosamente come build a singola coil in atomizzatori da 22mm, o come build a doppia coil in atomizzatori da 24mm-25mm rispettivamente.

Posizionamento della coil:

Il posizionamento della coil varia a seconda del design del flusso d’aria e del ponte di costruzione del tuo atomizzatore, ma ho trovato un modo per massimizzare costantemente il potenziale di sapore. La maggior parte degli RDA colpisce il lato della coil con il flusso d’aria, direttamente o attraverso un sistema di canali. Trovo che posizionare la bobina in modo tale che il flusso d’aria colpisca principalmente la metà inferiore della bobina aumenta la produzione di sapore.

Posizionando la bobina in questo modo si forza l’aria a fluire dal basso, su per il lato e sopra la parte superiore, raffreddando così tutte le parti più calde della bobina e concentrando il sapore.

Negli atomizzatori che gettano l’aria sul fondo della coil, questo è un fattore meno importante e in questo caso non ci si deve preoccupare più di tanto del posizionamento della coil, a parte fare attenzione a non bloccare troppa aria posizionando la coil troppo vicina al flusso d’aria.

Wicking:

Il wicking è un’altra parte importante dell’equazione del sapore, anche se è spesso trascurata dai nuovi costruttori. Un buon wicking fornirà la bobina con più e-liquido, che lo mantiene dal surriscaldamento e impedirà anche lo spit-back, che può diventare particolarmente problematico in atomizzatori molto piccoli, o atomizzatori più grandi a doppia bobina in esecuzione a potenza più elevata.

Vorrete iniziare con un buon materiale wicking. Io generalmente uso Muji, Cotton Bacon Prime o Rayon. Hanno tutti proprietà leggermente diverse, ma non c’è alcuna differenza evidente nella produzione di sapore nella mia esperienza.

La cosa principale qui è imparare a stoppino per il massimo sapore. Per me, questo significa inserire quanto più materiale possibile attraverso la coil, senza farle perdere la forma. Questo è a volte indicato come “wicking hard”.

Fare passare una minore quantità di stoppino attraverso la bobina, o “wicking loose” si traduce in una minore azione wicking e può anche causare e-liquido di pool sui bordi della bobina, che a sua volta causa notevole spit-back, che non è un’esperienza piacevole per la maggior parte delle persone.

“Wicking hard” provoca un’azione wicking più efficiente e sembra diffondere e-liquido più uniformemente attraverso la bobina. Trovo che non ottengo alcun tipo di spit-back quando stoppino in questo modo e funziona altrettanto bene per RTA come per RDA. Quando si utilizza questo metodo di wicking per un RTA o RDTA, è importante controllare che non si stanno soffocando i canali di wicking, in modo da pettinare le estremità del vostro wick se questo è il caso, altrimenti l’e-liquido non scorrerà liberamente dalla sezione del serbatoio alla wick.

Power Output:

La parte finale e più soggettiva per ottenere il massimo sapore dal vostro atomizzatore. Per la mia build Fused Clapton di riferimento, trovo che 35W-45W per coil sia la gamma migliore. Questo si traduce in 70W-90W quando sto usando due delle mie bobine di riferimento in un atomizzatore dual coil.

Questa gamma di wattaggi varierà significativamente se si sceglie di utilizzare una build diversa, quindi basta regolare questa gamma a seconda della massa della vostra build. Una build Alien dual Tri-core, per esempio, dovrebbe essere facilmente in grado di gestire 120W di potenza, quando si utilizzano core standard da 26g.

La cosa importante dell’output di potenza è trovare la gamma. Troppa si tradurrà in uno svapo super-caldo, con un sapore diminuito. Troppo poco potere non permetterà alle bobine di riscaldarsi correttamente, che si tradurrà anche in sapore diminuito.

Se si utilizza una build diversa dal mio punto di riferimento, semplicemente giocare con diverse uscite di potenza fino a trovare una gamma che elimina il tempo di rampa, pur mantenendo una piacevole quantità di calore e produzione di sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.