Site Overlay

Cos’è la salsa giapponese?

In Giappone, c’è un ingrediente chiamato semplicemente “salsa”. Questa salsa è usata in molti piatti della cucina giapponese ed è talvolta chiamata salsa tonkatsu – una densa salsa marrone che accompagna il pesce impanato, il maiale o le cotolette di pollo.

India e Thailandia hanno i loro curry caratteristici. Anche il cibo cinese americano ha dei piatti principali che utilizzano salse riconoscibili e dal nome specifico. Anche il Giappone ha un sapore caratteristico da chiamare suo. Si potrebbe pensare che si tratti di salsa di soia, miso o sake, e anche se si ha in parte ragione, l’ingrediente spesso non ha nome in Giappone, ma viene semplicemente chiamato “so-su”, o “salsa”

Questa salsa viene usata in molti piatti in Giappone, compresi stufati e marinate, e persino sugli hamburger. In effetti, se mangiate occasionalmente nei ristoranti giapponesi, potreste aver già assaggiato questa salsa misteriosa.

Potreste trovarla sul menu con il nome di salsa tonkatsu – una densa salsa marrone che accompagna le cotolette di pesce, maiale o pollo impanate. Si potrebbe anche classificare come una salsa barbecue in stile giapponese o una variazione leggermente più dolce e spessa della salsa Worcestershire.

La marca più popolare di salsa giapponese

Proprio come il ketchup e la senape in America, ci sono diverse marche di questa salsa disponibili in Giappone. Tuttavia, proprio come molti pensano al marchio Heinz quando pensano al ketchup, Bull-dog è il marchio che viene subito in mente quando i residenti del Giappone pensano alla loro amata salsa.

Con l’immagine di un bulldog, naturalmente, la bottiglia è facilmente riconoscibile. Non dovreste avere problemi a trovarla nei supermercati asiatici. Se non hai un mercato vicino a te, prova la corsia internazionale di un negozio normale o online.

La storia della salsa giapponese

Se sei il tipo di persona a cui piace conoscere un po’ del cibo che stai mangiando, sarai interessato a sapere che la salsa giapponese fa parte della cucina e della cultura giapponese dalla fine del XIX secolo. Originariamente commercializzata come un tipo di salsa di soia, non ha guadagnato popolarità finché non è stata reimmaginata come un proprio tipo di salsa. Questo avvenne poco dopo la seconda guerra mondiale, quando la cucina occidentalizzata divenne più comune in molte regioni del Giappone.

Oggi, si trovano ricette che usano la salsa in tutto, dagli spaghetti saltati in padella alle basi di zuppa. Prendi una bottiglia di Bull-Dog per te e provala in alcune ricette giapponesi, come questo delizioso Pork Tonkatsu. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.