Site Overlay

Introduzione alla comunicazione

Un bisogno comune che abbiamo come persone è il bisogno di sentirci connessi con gli altri. Sperimentiamo grande gioia, avventura e apprendimento attraverso la nostra connessione e le interazioni con gli altri. La sensazione di voler essere parte di un gruppo e di piacere agli altri è naturale. Un modo per soddisfare il nostro bisogno di connessione è attraverso le nostre amicizie. L’amicizia significa cose diverse per persone diverse a seconda dell’età, del sesso e del background culturale. Comune a tutte le amicizie è il fatto che sono relazioni interpersonali di scelta. Nel corso della vostra vita, vi impegnerete in un processo continuo di sviluppo delle amicizie. Rawlins suggerisce che sviluppiamo le nostre amicizie attraverso una serie di sei passi. Anche se non possiamo seguire questi sei passi nell’ordine esatto in tutte le nostre relazioni, questi passi ci aiutano a capire come sviluppiamo le amicizie.

Diagramma di sei cerchi. Ognuno è collegato al successivo con una freccia direzionale che scorre verso destra. Da sinistra, questi sono "Interazione limitata ai ruoli", "Relazioni amichevoli", "Verso l

Il primo passo nella costruzione delle amicizie avviene attraverso l’interazione limitata ai ruoli. In questa fase, interagiamo con gli altri in base ai nostri ruoli sociali. Per esempio, quando incontrate una nuova persona in classe, la vostra interazione si concentra sul vostro ruolo di “studente”. La comunicazione è caratterizzata da un focus su argomenti superficiali, piuttosto che personali. In questa fase ci impegniamo in una limitata auto-rivelazione, e ci affidiamo a copioni e stereotipi. Quando due matricole si sono incontrate in un corso introduttivo, hanno iniziato una conversazione e hanno interagito secondo i ruoli che avevano nel contesto della loro comunicazione iniziale. Hanno iniziato una conversazione perché sedevano uno vicino all’altro in classe e discutevano di quanto gli piacessero o meno gli aspetti del corso.

La seconda fase nello sviluppo delle amicizie è chiamata Relazioni amichevoli. Questa fase è caratterizzata da una comunicazione che va oltre i ruoli iniziali, poiché i partecipanti cominciano a interagire tra loro per vedere se ci sono interessi comuni, così come un interesse a continuare a conoscersi. Man mano che gli studenti passano più tempo insieme e hanno conversazioni casuali, possono rendersi conto di una ricchezza di interessi condivisi. Si rendono conto che entrambi hanno viaggiato da molto lontano per andare a scuola e capiscono la lotta dell’altro con la mancanza delle loro famiglie. Ognuno di loro ama anche l’atletica, specialmente giocare a basket. Lo sviluppo di questa amicizia è avvenuto quando si sono identificate l’una con l’altra come più che compagne di classe. Si vedevano come donne della stessa età, con obiettivi, ambizioni e interessi simili. Inoltre, dato che una di loro studiava Comunicazione e l’altra Psicologia, apprezzavano le differenze e le somiglianze nei loro interessi collegiali.

La terza fase nello sviluppo dell’amicizia è chiamata Moving Toward Friendship. In questa fase, i partecipanti fanno delle mosse per promuovere un’amicizia più personalizzata. Possono iniziare a incontrarsi al di fuori dell’ambiente in cui la relazione è iniziata, e iniziare ad aumentare i livelli di auto-rivelazione. L’auto-rivelazione permette ai nuovi amici di formare legami di fiducia. Quando gli studenti sono entrati in questa fase è stato proprio prima che uno di loro si unisse al club di basket nel loro campus universitario. Quando ha iniziato gli allenamenti e gli incontri, si è resa conto che sarebbe stato qualcosa di divertente da fare insieme al suo compagno di classe, così ha invitato il suo compagno di classe.

La quarta fase nello sviluppo dell’amicizia è chiamata Amicizia Nascente. In questa fase gli individui si impegnano a passare più tempo insieme. Possono anche iniziare ad usare il termine “amico” per riferirsi l’uno all’altro, invece di “una persona nella mia classe di storia” o “questo ragazzo con cui lavoro”. Le interazioni si estendono oltre i ruoli iniziali mentre i partecipanti elaborano le loro regole e norme di comunicazione privata. Per esempio, possono iniziare a chiamarsi o a mandarsi messaggi regolarmente o a riservarsi certi momenti e attività, come andare a correre insieme la sera. Con il passare del tempo, gli studenti hanno iniziato a mandarsi messaggi più frequentemente solo per raccontarsi una storia divertente accaduta durante il giorno, per fare piani per andare a mangiare fuori, o per pianificare un incontro in palestra per allenarsi.

La quinta fase nello sviluppo dell’amicizia è l’amicizia stabilizzata. In questa fase, gli amici si danno per scontati come amici, ma non in modo negativo. Poiché l’amicizia è solida, essi presumono che l’altro sarà nelle loro vite. C’è un presupposto di continuità. La comunicazione in questa fase è anche caratterizzata da un senso di fiducia, poiché i livelli di auto-rivelazione aumentano e ogni persona si sente più a suo agio nel rivelare parti di sé all’altra. Questo stadio può continuare indefinitamente per tutta la vita. Quando le donne sono diventate amiche, erano matricole al college. Dopo aver finito la scuola alcuni anni dopo, si sono trasferite in regioni diverse per la scuola di specializzazione. Mentre erano tristi di allontanarsi l’una dall’altra, sapevano che l’amicizia sarebbe continuata. Fino ad oggi continuano ad essere migliori amici.

L’ultimo passo nello sviluppo dell’amicizia è l’amicizia calante. Come sapete, le amicizie non hanno sempre un lieto fine. Molte amicizie finiscono. Le amicizie possono non arrivare semplicemente ad una fine improvvisa. Molte volte ci sono fasi che mostrano il declino di un’amicizia, ma nel modello di Rawlin, la fine di un’amicizia è riassunta da questa fase. Forse la relazione è troppo difficile da sostenere su grandi distanze geografiche. Oppure, a volte le persone cambiano e crescono in direzioni diverse e hanno poco in comune con i vecchi amici. A volte le regole dell’amicizia vengono violate a un livello irrimediabile. Abbiamo parlato prima della fiducia come componente delle amicizie. Una regola comune della fiducia è che se diciamo un segreto agli amici, ci si aspetta che essi lo mantengano segreto. Se questa regola viene infranta, e un amico continua a rompere la tua fiducia raccontando i tuoi segreti ad altri, è probabile che tu smetta di considerarlo tuo amico.

Sfide per l’amicizia

Mentre i passi sopra descritti sono un percorso generale verso l’amicizia, non sono sempre facili. Come in ogni relazione, esistono delle sfide nelle amicizie che possono mettere a dura prova il loro sviluppo. Tre delle sfide più comuni per le amicizie sono il genere, la diversità culturale e l’attrazione sessuale. È importante ricordare che ognuno di questi costrutti viene con i propri conflitti di potere e privilegio a causa delle norme culturali e dei valori che diamo a certe caratteristiche. Queste sono sfide per le relazioni poiché gli studi mostrano che le persone tendono ad associarsi con altri che sono simili a loro (Echols & Graham). Date un’occhiata alla coppia a lato della pagina, si identificano come diversi generi, etnie, culture, e sono anche attratti da sessi diversi. La loro amicizia non solo offre l’opportunità di conoscere le differenze attraverso l’altro, ma offre anche sfide a causa di queste differenze. Come sottolineiamo in tutto il libro, fattori come la nostra identità di genere e il nostro background culturale giocano sempre un ruolo nelle nostre interazioni con gli altri.

  • Foto di giovane uomo e donna con abbigliamento invernale, nella neve, che sorridono alla macchina fotograficaGender: La ricerca suggerisce che sia le donne che gli uomini apprezzano la fiducia e l’intimità nelle loro amicizie e apprezzano il tempo passato con gli amici (Mathews, Derlega & Morrow; Bell & Coleman; Monsour & Rawlins). Tuttavia, ci sono alcune differenze nelle interazioni che avvengono all’interno delle amicizie di donne e uomini (Burleson, Jones & Holmstrom; Coates; Harriman). Abbastanza comune tra le amiche donne, è quello di riunirsi semplicemente per parlare e aggiornarsi l’un l’altra. Chiamando la sua amica intima, Antoinette potrebbe dire: “Perché non vieni a casa mia così possiamo parlare? Il bisogno di connettersi attraverso la comunicazione verbale è esplicitamente dichiarato e costituisce la base della relazione. Al contrario, tra gli amici maschi un approccio più comune all’interazione è un invito ad impegnarsi in un’attività come mezzo per facilitare la conversazione. Per esempio, John potrebbe dire al suo amico: “Ehi, Mike, andiamo a fare surf questo fine settimana”. La richiesta esplicita è di impegnarsi in un’attività (il surf), ma John e Mike capiscono che mentre si impegnano nell’attività, parleranno, scherzeranno e rafforzeranno i loro legami di amicizia.

Mentre abbiamo spesso guardato al genere come maschio e femmina, la cultura sta cambiando in cui il genere è visto come uno spettro piuttosto che il binario maschio/femmina. Monsour & Rawlins spiega le nuove ondate di ricerca sui diversi tipi di comunità di genere. La ricerca più recente è più inclusiva delle definizioni di genere che si estendono oltre il binario maschio/femmina. Questa ricerca può essere all’avanguardia nel suo campo, ma come la società diventa più accettante della differenza, emergeranno nuove idee di regole di relazione.

  • Cultura: I valori culturali modellano il modo in cui intendiamo le nostre amicizie. Nella maggior parte delle società occidentali che enfatizzano l’individualismo (in opposizione al collettivismo), le amicizie sono viste come volontarie nel senso che possiamo scegliere chi vogliamo nella nostra cerchia di amici. Se non ci piace qualcuno, non siamo obbligati ad essergli amici. Contrasta questo con il posto di lavoro o la scuola, dove possiamo essere costretti ad andare d’accordo con colleghi o compagni di classe anche se non ci piacciono. In molte culture collettiviste, come il Giappone e la Cina, le amicizie comportano certi obblighi che sono compresi da tutte le parti (Carrier; Kim & Markman). Questi possono includere l’offerta di regali, opportunità di lavoro ed economiche, e il taglio della cosiddetta “burocrazia”. Anche se questo tipo di connessioni, in particolare negli affari e nella politica, possono essere disapprovate negli Stati Uniti perché contraddicono la nostra valorizzazione dell’individualismo, sono un risultato naturale, normale e logico delle amicizie nelle culture collettiviste.
  • Attrazione sessuale: Il film classico, When Harry Met Sally, evidenzia come l’attrazione sessuale può complicare le amicizie. Nel film, Harry cita la frase: “Uomini e donne non possono essere amici perché il sesso si mette sempre in mezzo”. Livelli di attrazione sessuale o tensione sessuale possono sfidare le amicizie tra uomini e donne eterosessuali, uomini gay e donne lesbiche. Questo può derivare da un desiderio interno di uno degli amici di esplorare una relazione sessuale, o se qualcuno nella relazione indica che lui/lei vuole essere “più che amici”. Queste situazioni potrebbero mettere a dura prova l’amicizia e richiedere agli individui di affrontare la situazione se vogliono che l’amicizia continui. Un approccio è stata la recente definizione di amicizia chiamata “Amici con benefici”. Questo termine implica che due persone identificano la loro relazione come un’amicizia, ma sono aperte ad impegnarsi in attività sessuali senza impegnarsi nelle altre caratteristiche comuni nelle relazioni romantiche.

Friendships Now

Prenditi un momento per riflettere su quanti amici hai nella tua vita quotidiana. Quel numero è equivalente o superiore a quello che avete sugli account dei social media come Facebook? È probabile che quei numeri siano molto diversi. Per quelli di noi che hanno accesso ai social media, sta cambiando il modo in cui sviluppiamo e manteniamo le amicizie. Quando ti fai un amico nella vita fisica, l’altra persona deve essere abbastanza vicina da comunicare regolarmente per avere un’interazione faccia a faccia. Questo concetto è quasi inesistente nel mondo dei social media. Il primo passo di Rawlin nello sviluppo di amicizie, Interazione limitata ai ruoli, può essere aggirato e spostato direttamente in Relazioni amichevoli con un clic di un pulsante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.