Site Overlay

L’Oregon depenalizza il possesso di droghe pesanti

5 novembre 2020 — Gli elettori dell’Oregon hanno approvato una misura che rende lo stato il primo a depenalizzare il possesso di droghe pesanti come eroina, metanfetamina, LSD e ossicodone.

La misura cambia completamente il modo in cui il sistema giudiziario dell’Oregon tratta coloro che vengono trovati con quantità personali di droghe pesanti, ha riferito l’Associated Press.

Con la misura 110, non dovranno affrontare accuse penali. Invece, possono scegliere di pagare una multa di 100 dollari o andare in un centro di recupero di dipendenza, ha riferito l’AP.

La misura entra in vigore all’inizio di dicembre, ma i cambiamenti nelle sanzioni non saranno attuati fino al 1 febbraio. I centri di recupero per le dipendenze saranno finanziati dalle entrate fiscali provenienti dall’industria della marijuana legalizzata nello stato.

Rendere criminali i consumatori di droga – rinchiudendoli e caricandoli di precedenti penali che rendono difficile trovare lavoro e alloggio – non stava funzionando, hanno detto gli esperti.

Circa 3.700 Oregoniani in meno all’anno saranno condannati per possesso criminale o illecito di sostanze controllate con la nuova misura, secondo le stime della Commissione di giustizia penale dell’Oregon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.