Site Overlay

Sen. Cornyn: la Cina è da biasimare per il coronavirus, perché 'la gente mangia i pipistrelli'

Come il presidente Donald Trump riceve il contraccolpo per i commenti di mercoledì sull’epidemia di coronavirus che sono stati ampiamente percepiti come xenofobi, i suoi alleati nel Congresso sono saliti in sua difesa – con un senatore in particolare che abbraccia la sua retorica.

“La Cina è da biasimare”, il senatore John Cornyn, R-Texas, ha detto mercoledì del virus, che è stato identificato per la prima volta a Wuhan, in Cina. “Perché la cultura in cui le persone mangiano pipistrelli e serpenti e cani e cose del genere.”

Ha proceduto a identificare il consumo di tali animali come la fonte del virus, riecheggiando un mito da allora sfatato che l’epidemia è iniziata con una donna che mangiava zuppa di pipistrello. Le origini del virus rimangono un mistero per i funzionari sanitari, anche se continua a diffondersi a livello globale.

Il senatore ha anche erroneamente citato la Cina come luogo di nascita di altri due focolai precedenti: La sindrome respiratoria del Medio Oriente, o MERS, e la pandemia di influenza suina.

“La Cina è stata la fonte di molti di questi virus come la SARS, la MERS, l’influenza suina e ora il coronavirus”, ha detto. “Quindi penso che abbiano un problema fondamentale, e non mi oppongo a identificare geograficamente da dove proviene.”

Ma il MERS è stato rilevato per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012, e l’influenza suina è stata scoperta negli Stati Uniti nel 2009.

La dichiarazione di Cornyn arriva poche ore dopo che il presidente ha raddoppiato il suo uso del termine “Virus cinese”, nonostante il contraccolpo pubblico contro il termine.

“Non è affatto razzista”, ha detto Trump ai giornalisti mercoledì. “Viene dalla Cina, ecco perché.”

Dal 2015, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha messo in guardia contro l’uso di termini geografici o nazionali per descrivere i focolai di malattia al fine di “ridurre al minimo gli effetti negativi non necessari sulle nazioni, le economie e le persone.” E nelle ultime settimane, i timori per il virus hanno portato a un aumento delle segnalazioni di molestie e aggressioni nei confronti degli asiatici americani, così come la decimazione delle imprese cinesi e asiatiche americane.

Ancora, quando gli è stato chiesto della prospettiva della sua retorica che alimenta la discriminazione o l’ostilità verso gli asiatici americani, Cornyn ha detto di non vedere il collegamento.

“Non stiamo parlando di asiatici”, ha detto. “Stiamo parlando della Cina, da dove provengono questi virus e che ha creato questa pandemia.”

Seguite NBC Asian America su Facebook, Twitter, Instagram e Tumblr

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.