Site Overlay

Tartarughe svernanti

Non tutti vivono in un clima caldo tutto l’anno. Alcuni proprietari di tartarughe fanno un ottimo lavoro nel fornire un ambiente abbastanza naturale per le loro tartarughe nei mesi primaverili, estivi e autunnali, ma quando le giornate si accorciano e le temperature si abbassano hanno bisogno di una casa invernale per i loro animali. È qui che entra in gioco lo svernamento della tartaruga.

Cos’è lo svernamento?

Per le tartarughe che vivono all’esterno durante i mesi caldi, il processo di portarle in casa durante l’inverno si chiama svernamento. Alcune tartarughe vanno naturalmente in letargo, mentre altre provengono da ambienti che rimangono caldi tutto l’anno, quindi hanno bisogno di essere portate all’interno per evitare di essere congelate nel freddo inverno.

Il svernamento continua semplicemente a fornire le stesse temperature in un ambiente interno che la tartaruga avrebbe in natura, quando la temperatura nel suo recinto esterno sarebbe troppo fredda.

Come faccio a sapere se ho bisogno di svernare la mia tartaruga?

Se la tua tartaruga vive all’aperto durante la maggior parte dell’anno e non va in letargo naturalmente quando la temperatura esterna scende sotto i 50 gradi Fahrenheit, o se è troppo malata o sottopeso per permetterle di andare in letargo, allora è necessario svernare in casa.

Esempi di tartarughe malate includono quelle con pesanti carichi di parassiti intestinali, segni di infezioni respiratorie (occhio o scarico nasale), ferite, gusci morbidi a causa di carenza di calcio, o se avete una nuova tartaruga e non siete sicuri del suo stato di salute. Queste tartarughe dovrebbero essere svernate e non lasciate andare in letargo.

Alcune specie di tartarughe sane che richiedono lo svernamento in casa (a meno che non si fornisca un recinto esterno riscaldato e sicuro) se ospitate all’aperto nei mesi caldi includono qualsiasi specie tropicale di tartaruga come le tartarughe Sulcata (Geochelone sulcata), tartarughe leopardo (Geochelone paradis), tartarughe stella indiana (Geochelone elegans), e tartarughe dai piedi rossi (Geochelone carbonaria). Questi tipi di tartarughe non vanno naturalmente in letargo in natura, quindi richiedono temperature calde tutto l’anno.

Prima di permettere alla vostra tartaruga di andare in letargo da sola, assicuratevi che la specie vada naturalmente in letargo in natura. Le tartarughe che vanno in letargo naturalmente includono le tartarughe russe (conosciute anche come la tartaruga di Horsfield, o Agrionemys horsfieldii o Testudo horsfieldii), la tartaruga dai capelli a sperone (conosciuta anche come la tartaruga greca, Testudo graeca), la tartaruga di Hermann (Testudo hermanni), la tartaruga marginata (Testudo marginata) Queste sono tartarughe mediterranee, che andranno in letargo nel clima invernale più freddo. Anche la tartaruga del deserto (Gopherus agassizii) degli Stati Uniti sud-occidentali andrà in letargo.

Che tipo di recinto devo usare?

Siccome lo svernamento dura in genere solo pochi mesi, viene spesso fornito un recinto temporaneo all’interno. Alcune persone scelgono di costruire un “tavolo per tartarughe” (un tavolo di legno rialzato con bordi in modo che la tartaruga non possa camminare fuori dal bordo), mentre altri usano semplicemente un contenitore di plastica e lasciano il coperchio aperto. Le tartarughe più grandi possono aver bisogno di intere stanze o grandi armadi in cui camminare.

La scelta più popolare per le tartarughe più piccole è il contenitore. Sono poco costosi, compatti e facili da pulire. Scegliete un substrato naturale o una lettiera per il fondo del contenitore e poi seguite le istruzioni di cura specifiche per alloggiare la vostra specie di tartaruga in casa. L’habitat dovrebbe includere un adeguato basking e temperature diurne, una luce UVB su un ciclo di 12 ore, un piatto d’acqua adeguato per l’ammollo e cibi appropriati. Tenere la tartaruga in casa fino a quando la temperatura esterna è abbastanza caldo giorno e notte per tornare la tartaruga per l’habitat esterno.

Dovrei solo lasciare la mia tartaruga in letargo invece?

Come ho già detto, lasciare che una tartaruga malata, sottopeso o nuova, di cui non conosci lo stato di salute, vada in letargo può essere pericoloso. Molte tartarughe non si svegliano mai dopo il letargo perché non sono abbastanza sane per mantenere il loro corpo quando si “spengono” per l’inverno. I parassiti le sorprenderanno e le infezioni potranno dilagare se si permette alle tartarughe malate di andare in letargo.

Anche le tartarughe che non vanno in letargo naturalmente non dovrebbero essere forzate in uno stato di letargo. I rettili, quando fanno abbastanza freddo, rallentano tutti il loro metabolismo, ma per alcuni è innaturale. Queste specie dovrebbero essere portate in casa per svernare in un ambiente caldo fino a quando non è sicuro per loro tornare al loro recinto esterno (una volta che è costantemente sopra i 50 gradi Fahrenheit o più caldo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.