Site Overlay

Tracktion 4: un classico dell’audio digitale arriva su Linux

“Tracktion è ora disponibile in 32bit o 64 bit per Mac e PC – più Linux a 64 bit! Con questo terso messaggio sulla loro pagina Facebook, gli sviluppatori di Tracktion (una veterana Digital Audio Workstation / DAW distribuita da Mackie dal 2003) presentano l’ultima versione di questo software commerciale, ora disponibile per sistemi GNU/Linux a 64 bit.

Nonostante la semplicità del messaggio, questa frase è importante da leggere. Tracktion non è la prima mossa di persone “relativamente” importanti nel software audio commerciale verso la multipiattaforma nell’ultimo anno. Ricordiamo il caso di Bitwig, software orientato alla musica elettronica dal vivo creato da un gruppo di ex-sviluppatori del noto Ableton Live.

Tornando a Tracktion stesso, è possibile testare la beta pubblica o acquistare la versione finale per la modica cifra di 60$ (un prezzo molto competitivo per il mercato delle DAW, che è in guerra aperta da quando Apple rende disponibile Logic per circa 150€). Nel mercato Linux potremmo paragonarlo al prezzo di Mixbus (anch’esso intorno ai 150€), sebbene questo sia un software molto più vecchio sul sistema del pinguino (ricordiamo che è basato sul grande Ardour-2.8).

Non posso approfondire perché la beta mi sta dando un “Core Dumped” sotto Ubuntu 13.04, ma forse è una buona occasione per provare il loro forum di supporto. Siccome non voglio metterti gli uccelli in testa, faresti meglio a visitare la pagina dedicata a Linux (dove puoi scaricare la beta gratuita) e sbavare un po’ sulla loro sezione di tutorial su Youtube.

Sono sicuro che troverai un sacco di roba buona sul forum di supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.