Site Overlay

Tyson Kidd voleva tornare alla Royal Rumble, ma Vince McMahon ha detto di no

Tyson Kidd ha proposto un ritorno sul ring durante un Royal Rumble match, ma Vince McMahon ha detto di no. Se questo fa infuriare voi quanto noi, immaginate come deve far sentire i wrestler. Gli uomini e le donne dell’industria dedicano la loro vita al business, e alcuni danno addirittura la vita per questo. Quello che fanno tra quelle corde può essere messo in scena, ma è tutt’altro che falso.

Basta chiedere a Tyson Kidd se pensa che il wrestling sia falso. Nel 2015, Kidd ha subito un grave infortunio al collo che ha portato la sua carriera sul ring a una brusca fine. Le statistiche dicono che l’infortunio avrebbe dovuto uccidere Kidd, o almeno lasciarlo paralizzato per il resto della sua vita. Per sua stessa ammissione, l’ex Tag Team Champion è incredibilmente fortunato che la sua carriera di wrestler sia l’unica cosa che ha perso quel giorno.

Un paio di wrestler sono tornati di recente da infortuni che una volta si pensava fossero destinati alla carriera. Daniel Bryan per esempio, ed Edge all’inizio di quest’anno dopo nove anni di assenza. Questo sembra aver infuso nuova speranza a Kidd. Tuttavia, questa speranza è stata spenta da Vince McMahon dopo che Kidd ha lanciato l’idea del suo ritorno al presidente della WWE.

via Comicbook

“Volevo chiudere il libro del mio essere un performer in-ring. Ho pensato: quale modo migliore della Royal Rumble?”. Ha spiegato Kidd su Feel The Power del New Day. Potrebbe fare un cameo nel match senza dover prendere molti, se non nessuno, urti. McMahon gli ha chiesto se poteva pensarci per un paio di settimane. Il capo lo ha fatto ed è tornato da Kidd con un no.

McMahon ha spiegato a Kidd perché ha detto no però, e l’ex Superstar WWE ammette che capisce da dove viene il presidente. McMahon ha ammesso che potevano controllare quasi tutto ciò che sarebbe successo a Kidd nel match, ma non si può mai tenere conto di un incidente strano o di un colpo inaspettato. Qualche mese dopo, Bret Hart fu attaccato alla Hall of Fame. Kidd dice che quel momento gli ha fatto capire cosa intendeva McMahon, e il presidente che gli ha tolto la decisione gli ha tolto quel peso dalle spalle.

Josh Coulson (4655 articoli pubblicati)

Josh scrive per The Sportster dal febbraio del 2017. L’amore per tutto ciò che riguarda il wrestling professionistico lo ha portato al sito, uno sport da cui è leggermente ossessionato dall’età di 11 anni, quando ha visto The Rock e Stone Cold come protagonisti di WrestleMania X-Seven. Il suo amore per il wrestling è ugualmente accompagnato da una passione per la scrittura, e Josh si è laureato in giornalismo all’Università dell’Ovest dell’Inghilterra nel 2014. Al di fuori del wrestling Josh è un tifoso di lunga data del Bristol City, la sua squadra di calcio locale che sostiene da quando era bambino. Segui Josh su Twitter @BristolBeadz dove puoi tenere il passo con tutti i suoi articoli e seguirlo mentre twitta sulla maggior parte dei WWE PPV in tempo reale.Invia a Josh suggerimenti, correzioni e richieste all’indirizzo: [email protected]

Altro da Josh Coulson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.